EDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO

COMITATO PROVINCIALE DI BIELLA

LEGA NAZIONALE DILETTANTI – SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO

 

Via de MarchiRoccavilla, 7 3 – 13900 BIELLA

Tel. 015.23912 – 015.30868 – Fax 015.30280

Casella Postale 329 - 13900 BIELLA

Internet: http://www.figc-crto.org/sportregione/biella.phphttp://www.figc-crto.org/comitati/bi.htm

E-mail Comitato: [email protected]

Stagione Sportiva 2001/2002

COMUNICATO UFFICIALE N. 127                                                Biella, 5 Luglio 20002001

1.       COMUNICAZIONI DEL COMITATO REGIONALE DELLA L.N.D.

2.       COMUNICAZIONI DEL COMITATO PROVINCIALE

2.1.          Iscrizione ai Campionati e Tornei del Settore Giovanile e Scolastico.

Si informano le Società dipendenti che le iscrizioni ai Campionati Provinciali Allievi e Giovanissimi ed al Torneo Esordienti per la Stagione Sportiva 2001/2002 saranno accettate presso gli uffici del Comitato nei seguenti giorni:

 

Mercoledì 18 Luglio 2001               dalle ore 17:00 alle ore 19:00

Venerdì 20 Luglio 2001                   dalle ore 16:30 alle ore 18:30

Mercoledì 25 Luglio 2001               dalle ore 17:00 alle ore 19:00

Venerdì 27 Luglio 2001                   dalle ore 16:30 alle ore 18:30

 

Le iscrizioni al Torneo Pulcini, in attesa della pubblicazione del Comunicato Ufficiale n. 1 del Settore Giovanile e Scolastico, sono rinviate all’inizio del mese di Settembre 2001 e le relative modalità saranno oggetto di successive comunicazioni.

2.2.          Chiusura Estiva Uffici Comitato Provinciale

Si porta a conoscenza delle Società dipendenti che gli uffici del Comitato Provinciale di Biella rimarranno chiusi per pausa estiva da Sabato 28 Luglio 2001 a Martedì 28 agosto 2001.

1.1.       Riunione Provinciale Società di L.N.D.

Si ricorda alle Società dipendenti che il Consiglio Direttivo del Comitato Regionale ha deliberato la programmazione di specifiche riunioni di Società a livello provinciale e locale, nel corso delle quali verranno effettuate le premiazioni delle Società vincenti i rispettivi Campionati 1998/99, nonché dei Gruppi Associativi che hanno conseguito il “Premio Disciplina”.

La riunione riservata alle Società di  appartenenti al nostro Comitato avrà luogo

 

Venerdì 25 Febbraio 2000 – alle ore 20.30

presso il “Green Park Hotel” - Regione Navilotto - Via Santhià – Cavaglià

1.1.       Rappresentativa Provinciale Dilettanti

In riferimento alla convocazione di cui al punto 2.1. del Comunicato Ufficiale n. 26 del 10/2/2000 e considerata la concomitanza di impegni, questo Comitato esonera dalla citata convocazione i giocatori delle Società POLLONE e STELLA ALPINA.

Pubblichiamo di seguito i nominativi dei giocatori che vanno ad integrare l’elenco precedente, ricordando che i convocati dovranno trovarsi Mercoledì 23 Febbraio 2000, alle ore 20:00 presso il Campo Sportivo di Viale Venezia – Biella Chiavazza.

 

BRUSNENGO   CAPPA Stefano

   GIANOTTI Michele

   VARGIOLU Nadir

 

CANDELO   BERTOLI Simone

 

FULGOR COSSILA   SETTE Massimo

 

MASSERANO   ANDREON Nicola

 

PONDERANO CMV   VENTURA Gabriele

 

PORTULA   ZULIANI Mattia

 

PRO RIVA   ALBERTINO Gerardo

 

SERRAVALLE   DONI Matteo

   FRANCHINO Marco

   SAVER Andrea

 

STRONESE   TATONE Alessandro

 

VILLA DEL BOSCO   MELLO GRAND Giovanni

 

Responsabile rappresentative   VIALE Gualtiero

Coordinatore rappresentative   SOLA Gianmarco

 

Dirigente Responsabile   BOTALLA Piero

Allenatore   BARIOGLIO Armando

Collaboratore   SALVI Mario

Massaggiatore   SARCI’ Antonino

 

I suddetti calciatori dovranno presentarsi muniti di indumenti personali di allenamento e di tuta sociale.

 

In caso di impossibilità a prendere parte alla convocazione si prega di avvisare tempestivamente il Comitato.

 

I CALCIATORI CHE SENZA GIUSTIFICATO MOTIVO NON RISPONDERANNO ALLA CONVOCAZIONE VERRANNO DEFERITI AL GIUDICE SPORTIVO PER I PROVVEDIMENTI DEL CASO.

1.1.       Recupero gara Torneo Amatori – Girone B

Informiamo le Società direttamente interessate che il recupero della gara LOZZOLESE - MASSERANO si disputerà Mercoledì 23 Febbraio 2000, con inizio alle ore 20:30, sul campo sportivo di Piazza Mulino - Gattinara.

1.1.       Rappresentativa Provinciale Giovanissimi (nati dall’1/1/1986)

Per la costituenda Rappresentativa Provinciale Giovanissimi ’86 avrà luogo Lunedì 28 Febbraio 2000 un raduno di selezione presso il campo sportivo di Via Moriondo - Cavaglià.

Per tale impegno sono convocati alle ore 16:30 i sottoelencati giocatori che dovranno presentarsi muniti di indumenti personali di allenamento e tuta sociale.

 

BIELLA VILLAGGIO LAMARMORA   BANINO Stefano

   MONTONERA Michael

   PAGLIASSO Gabriele

   SANDIGLIANO Christian

 

CHIAVAZZESE PAV   BELTRAMI Matteo

   BIO Daniele

   MORETTI Davide

 

DUFOUR VARALLO   ANDOLI Matteo

   IACOVELLI Mauro

 

FULGOR COSSILA   PAVIGNANO Stefano

 

FULGOR VALDENGO-TOLLEGNO   TRIBAN Maurizio

 

LIBERTAS   PASTORE Alberto

   RACANELLI Nicolò

   RAMELLA Alessandro

   ROMEO Lorenzo

 

OCCHIEPPESE   BOEM Davide

   BRUNETTI Gaetano

   FERRARI Alberto

 

PARLAMENTO   FAENZINI Marco

 

PRO CANDELO   OTTINA Andrea

   SEGUINI Demetrio

   VITALE Marco

 

RONCO   FELETTI Davide

   FRAIRE Alberto

   VALLI Riccardo

 

SANDIGLIANO   MAGARAGGIA Marco

 

SERRAVALLESE   SONCIN Simone

   PASTORE Francesco

 

VALDUGGIA   CAMPASSO Aldo

   PERSICO Alberto

   RIZZIO Alberto

 

VALMOS   NOVELLI Matteo

   PAOLETTO Fabrizio

   SOMMARUGA Francesco

 

VALSESSERA   BOZZIO Roberto

 

 

Responsabile rappresentative   VIALE Gualtiero

Coordinatore rappresentative   SOLA Gianmarco

 

Dirigente Responsabile   COSSU Pietro

Allenatore   MODENESE Davide

Massaggiatore   COLETTA Fernando

 

SI AVVISA CHE, AI SENSI DELL'ART. 32 PUNTO 3 DEL REGOLAMENTO DEL SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO, I CALCIATORI CHE SENZA GIUSTIFICATO MOTIVO NON PARTECIPERANNO ALLA CONVOCAZIONE VERRANNO DEFERITI AL GIUDICE SPORTIVO DI 2° GRADO PER I PROVVEDIMENTI DEL CASO.

1.1.       Variazione Calendario Gare Sabato 26 Febbraio 2000

Informiamo le Società direttamente interessate che la gara SALUSSOLA – DUFOUR VARALLO B (Torneo Esordienti – girone C) si disputerà Domenica 27 Febbraio 2000, con inizio alle ore 10:30, sul campo sportivo di Via Elvo - Salussola.

3.       COMUNICAZIONI DEL COMITATO REGIONALE S.G.S.
(dal Comunicato Ufficiale n. 1 del 5/7/2001)

3.1.          Iscrizioni ai campionati regionali, provinciali e locali

3.1.1.              Adempimenti contabili

Si ribadisce che questo C.R.P.V.A. riterrà valida l'iscrizione ai vari Campionati quando le Società avranno provveduto al versamento, presso i Comitati Provinciali e Locali, dei seguenti oneri:

 

·           versamento della tassa di affiliazione o di adesione (Lire 25.000)

·           versamento dell'eventuale residuo debito risultante dagli estratti conto che il C.R. ha provveduto ad elaborare ed a consegnare ai singoli Comitati

·           versamento del deposito cauzionale per le Società di puro Settore

 

Si rende noto che al ricevimento degli importi su elencati il C.R. provvederà a vagliare le posizioni delle singole Società e farà carico ai Comitati interessati di provvedere al ricupero dei debiti residui presso le Società inadempienti.

3.2.          Campionati e tornei regionali allievi e giovanissimi

3.2.1.              Rinuncia ai campionati e tornei

Le Società che entro venerdì 13 luglio p.v. non perfezioneranno l'iscrizione verranno considerate rinunciatarie e saranno sostituite per il completamento dell'organico.

3.3.          Riunione consiglio direttivo

Giovedì 28 giugno u.s. si è tenuta la riunione del Consiglio Direttivo del Comitato Regionale Piemonte Valle d'Aosta.

Erano presenti il Presidente Giorgio Bergesio, il Segretario Carlo Pronotto, il Responsabile Attività di Base Giovanni Peano, il Giudice di 2° Grado Lorenzo Grassone, il Responsabile del Gruppo Formazione Pier Carlo Negri, Annamaria Pioletti per il Calcio femminile, Antonio Marrocu per l'organizzazione dei Campionati e Tornei Regionali, il Responsabile della contabilità Alessandro Izzi, il Responsabile delle Rappresentative Regionali Bartolomeo Lorusso, il Selezionatore della Rappresentativa Allievi Regionale Antonio Savino, e in rappresentanza dell'Associazione Allenatori Antonio Ferroglio.

 

L'ordine del giorno era il seguente:

·           Comunicazione del Presidente

·           Attività formazione

·           Attività di base

·           Informatizzazione del Comitato Regionale

·           Anticipazione del Comunicato Ufficiale n. 1

·           Varie ed eventuali


(dal Comunicato Ufficiale n. 27 del 10/2/2000)
Convegno "L'ALTRA FACCIA DEL PALLONE " Dalla parte dei bambini

Si rende noto che il Settore Giovanile e Scolastico della F.I.G.C. unitamente al Telefono Azzurro, al C.O.N.I. e con la collaborazione della Regione Piemonte sentendo la necessità e la responsabilità di denunciare ogni forma di prevaricazione che possa non far vivere ai giovani lo sport secondo quanto stabilito dalla " Carta dei diritti dei ragazzi " allo sport (Ginevra 1992) presenta il convegno " L'Altra faccia del pallone - Dalla parte dei bambini ".

 

Il convegno intende costituire un'importante occasione per riflettere sull'opportunità che lo Sport ed in particolare il calcio, può avere nello sviluppo dei bambini e degli adolescenti in una Società in rapida trasformazione.

 

Pertanto, il Settore Giovanile e Scolastico della F.I.G.C. con la collaborazione della Regione Piemonte - Assessorato Turismo Sport e Tempo Libero organizza per sabato 26 febbraio 2000 presso la sala 500 del Centro Congressi del Lingotto - Via Nizza 280 - Torino, il convegno destinato a tutte le Società calcistiche della Regione.

 

 

Il Programma della manifestazione è il seguente:

 

Ore 8,30   Accredito Convegno

 

Ore 9,30   Apertura Convegno - Saluto delle Autorità

 

Ore 10,00   "Il diritto di divertirsi e giocare" - Non abusare mai di loro.  
Ernesto Caffo (Presidente Telefono Azzurro)

 

Ore 10,20   “Il diritto di non essere campione – Sport e famiglia: la presenza dei genitori”.
Monsignor Carlo Mazza (Direttore Ufficio Nazionale CEI per la pastorale del tempo libero, turismo e sport).

 

Ore 10,40   “Il diritto di fare sport” – La nuova scuola e lo sport.  
Prof. Mauro Bardaglio (Ministero della Pubblica Istruzione).

 

Ore 11,00   Caffè break.

 

Ore 11.30   “Calcio e disagio giovanile”  
Dott. Aldo Nesticò (Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i minori di Firenze).

 

Ore 11,50   “Il diritto di misurarsi con giovani che abbiano le sue stesse possibilità di successo”
Prof. Alberto Cei (Presidente Soc. Italiana Psicologi dello Sport).

 

Ore 12,10   “Il diritto di essere circondato ed allenato da Persone competenti”  
Ottavio Bianchi (Coordinatore Tecnico delle Nazionali Giovanili di calcio).

 

Ore 12,30   Dibattito  
Xavier Jacobelli (Tuttosport).

 

Ore 15,00   “Il diritto di seguire allenamenti adeguati ai suoi ritmi”. Per tutelare la loro integrità fisica.  
Prof. Giorgio Odaglia (Presidente Federazione Italiana Medici Sportivi).

 

Ore 15,20   “Il diritto di praticare sport in assoluta sicurezza”  
Prof.ssa Antonietta Marchi (Direttrice Centro di Medicina dello Sport – Dipartimento di Scienze Pediatriche dell’Università di Pavia).

 

Ore 15,40   “Il diritto di beneficiare  di un ambiente sano” – La tutela igienico-alimentare come prevenzione.  
Dott. Leonardo Vecchiett  
Dott. Luca Matteschi  
(Sezione Medica del Settore Tecnico F.I.G.C.).

 

Ore 16,00   Prospettive legislative per la tutela sanitaria delle attività sportive.  
Dott. Iles Braghetto (Coordinatore Nazionale Assessorato Regionale Politiche Sanitarie).

 

Ore 16,20   "Il diritto di partecipare a competizioni adeguate alla sua età" - la ricerca del talento.
Carlo Regalia Direttore Sportivo A.S. BARI

 

Ore 16,40   “I giovani ed il calcio: come proporre il calcio dei campioni".  
Filippo Grassia (Presidente U.S.S.I.).

 

Ore 17,00   Dibattito condotto da Giancarlo Padovan (Corriere delle Sera).

 

Ore 17,30   Innocenzo Mazzini (Presidente del Settore Giovanile e Scolastico).

 

Si raccomanda vivamente a tutte le Società, visto l’importanza degli argomenti trattati, di partecipare.

1.1.       Estratto dal Comunicato Ufficiale N. 114 del Settore Tecnico della F.I.G.C. del 30 Dicembre 1999.

Il Settore Tecnico della F.I.G.C., visti i risultati degli esami sostenuti dai candidati che hanno frequentato il Corso Regionale Integrativo indetto con Comunicato Ufficiale n. 68 del 19/10/1999 tenutosi a Torino dal 13.12.1999 al 17.12.1999 per conseguire l’abilitazione ad “ALLENATORE DI BASE” ha deliberato di iscrivere nei propri ruoli con tale qualifica i Signori:

 

1.     BAVA MASSIMO

1.     BEGOLO EZIO

1.     BELTRAME ENNIO

1.     BIANCO GIANCARLO

1.     BONENTI LIONELLO

1.     BRENZAN GIORGIA

1.     BRUNERO FRANCO

1.     BRUNO ANTONIO

1.     CARLINI GIORGIO

1.     CIRILLO PIETRO WALTER

1.     COCINO MAURIZIO

1.     CUCCO VITO

1.     FERRARI BRUNO

1.     FERRINO VITTORIO

1.     FINOTTO DAVIDE

1.     GILBERTI DANIELE

1.     GRAMENDOLA RAFFAELE

1.     INGEGNERI CARLO ANTONIO

1.     LEBANTI MARIO

1.     LIUZZO TONDIGLIA SALVATORE

1.     LOMBARDI FEDERICO

1.     MAGNELLI GIUSEPPE

1.     MARI MAURIZIO

1.     MARICA IGNAZIO

1.     MURIANNI VINCENZO

1.     NURISSO SERGIO

1.     OPPEDISANO ALESSANDRO

1.     PALMISANO GIANFRANCO

1.     PESCE CARLO

1.     POZZATI MASSIMO

1.     RAGOZZA GIAMPIERO

1.     RODORIGO GIOVANNI

1.     ROSSETTI CRISTIAN

1.     SCUOR GIOVANNI

1.     SICCU FRANCESCO

1.     TALLONE PIER GIORGIO

1.     TONUS MAURIZIO

1.     VAGLINI GIOVANNI

1.     VIBERTI ALDO

1.     VOTA PAOLO

1.1.       Premi di Preparazione

Guida per le Società che hanno diritto al Premio di Preparazione

 

Articoli che regolano i Premi di Preparazione

Art. 33 del Regolamento del Settore Giovanile e Scolastico   (allegato 1)

Art. 40 dei Codice di Giustizia Sportiva      (allegato 2)

Art. 96 delle Norme Organizzative Interne della F.I.G.C.   (allegato 1)

 

Ammontare dei premi di preparazione

 

Sviluppo della tabella di cui all'articolo 96:

- Importi validi fino al  30.06.98  (allegato 3)

- Importi validi fino al  30.06.99  (allegato 4)

- Importi in vigore dal  01.07.99  (allegato 5)

 

1.1.1.       Diritto al premio

Il premio di preparazione matura all'atto del primo tesseramento del calciatore con vincolo a tempo indeterminato o quale "Giovane di Serie".

Hanno diritto al premio la Società o le due ultime Società che hanno avuto il calciatore tesserato con cartellino rosa nell'arco delle ultime tre stagioni sportive.  E' da tenere presente che qualora nella stagione precedente a quella in cui avviene il tesseramento a tempo indeterminato non risulti alcun tesseramento federale si perde il diritto al premio.  Il vincolo del calciatore per almeno una stagione sportiva è condizione essenziale per il diritto al premio.

Le Società appartenenti alla Lega Dilettanti e alla Lega Professionisti Serie C possono chiedere il premio di preparazione a Società appartenenti a qualsiasi Lega.

Le Società appartenenti alla Lega Nazionale Professionisti possono richiedere il premio solo a Società facenti parte della stessa Lega.

 

A seguito delle delibere emesse dalla Commissione Vertenze Economiche, ci si deve attenere per quanto riguarda l'erogazione del premio di preparazione a quanto segue:

 

Professionisti - Giovani di Serie

Nella stagione sportiva in cui il calciatore compie anagraficamente 14 anni e quindi automaticamente è considerato Giovane di Serie, la Società tenutaria del vincolo non viene presa in considerazione nel conteggio dei tre anni per l'assegnazione del premio.

 

Dilettanti

Nella Stagione sportiva in cui il calciatore firma il vincolo pluriennale, la Società tenutaria del vincolo non viene presa in considerazione nel conteggio dei tre anni per l'assegnazione del premio.

1.1.1.       Modalità di richiesta del premio di preparazione a Società

La richiesta del premio (fac-simile allegato 6) è consigliabile venga effettuata alla Società interessata a mezzo lettera raccomandata, con ricevuta di ritorno.  In difetto di pagamento la Società richiedente potrà presentare ricorso in 1^ istanza alla Commissione Premi di Preparazione secondo le modalità riportate al punto 3.

1.1.1.       Modalità per l'inoltro del ricorso in 1° Istanza alla Commissione Premi di Preparazione

Non è prevista alcuna tassa per il ricorso in 1^ istanza.  Il ricorso (fac-simile allegato 7) va inviato alla F.I.G.C. Commissione Premi di Preparazione, Via Po n. 36 - 00198 ROMA, a mezzo lettera raccomandata con ricevuta di ritorno, a pena di inammissibilità entro il 30 Giugno della stagione successiva a quella in cui è stato effettuato il tesseramento con vincolo a tempo indeterminato o Giovane di Serie.  Copia del ricorso va contestualmente inviata alla controparte a mezzo raccomandata AR.  L'originale della ricevuta della raccomandata inviata alla Società va allegato al ricorso, insieme alla copia della richiesta alla Società di cui al punto 2.

Al ricorso va allegato il cartellino o i cartellini in originale, o fotocopia autenticata dal Comitato Provinciale che li ha emessi.

Le eventuali memorie e la documentazione della controparte ed eventuale lettera liberatoria dovranno pervenire alla Commissione entro il termine perentorio di 30 giorni dalla spedizione del ricorso.

1.1.1.       Lettera liberatoria

L'eventuale lettera liberatoria (su carta intestata della Società richiedente e firmata dal Presidente pro tempore - vedi allegato N.8)  attestante l'intervenuta transazione tra le parti, dovrà avere il visto di autenticità apposto dal Comitato competente presso il quale verrà depositato l'originale.

Se mancante del detto requisito la liberatoria non potrà essere presa in considerazione.

1.1.1.       Modalità per l'inoltro del ricorso in 2^ istanza alla Commissione Vertenze Economiche

Il ricorso in 2^ istanza  avverso  le  decisioni  della Commissione  Premi  di Preparazione ( Art. 40 comma 3 Codice Giustizia Sportiva ) = vedi allegato 2 = va proposto entro 30 giorni dalla comunicazione della decisione alla Commissione Vertenze Economiche - Via Po, n. 36 - 00198 Roma - con le modalità di cui all'art. 23 Codice Giustizia Sportiva e con le prescritte tasse determinate per la stagione 99/2000 come da Comunicato Ufficiale N. 118/A  07/06/1999  di seguito riportate:

 

LEGA NAZIONALE PROFESSIONISTI   L. 400.000

 

LEGA PROFESSIONISTI SERIE  C      L. 400.000

 

LND  Camp. Nazionale  Dilettanti

 

             "              "         Calcio  a 5

 

             "              "         Calcio Femminile   L. 200.000

 

LND  Camp. Regionali      L. 150.000

 

Settore Giovanile e Scolastico       L. 150.000

1.1.       Torneo Rappresentative

Il Comitato Regionale Piemonte V.A. - Settore Giovanile e Scolastico - in collaborazione con i Comitati Provinciali e Locali organizza una manifestazione calcistica riservata alle Categorie Allievi e Giovanissimi.

 

REGOLAMENTO DELLA MANIFESTAZIONE

 

1.1.1.       Partecipazione

Partecipano al Torneo le undici Rappresentative della Categoria Allievi e le undici Rappresentative della Categoria Giovanissimi dei Comitati Provinciali e Locali di: Alessandria, Aosta, Asti, Biella, Cuneo, Ivrea, Novara, Pinerolo, Torino, Verbano Cusio Ossola, Vercelli.

1.1.1.       Limiti di età

La partecipazione è riservata ai giocatori tesserati per la F.I.G.C. in base ai seguenti limiti di età:

 

Categoria Allievi: nati dal 01/01/1984 che abbiano compiuto il quattordicesimo anno di età.

Categoria Giovanissimi: nati dal 01/01/1986 che abbiano compiuto il dodicesimo anno di età

 

Il mancato rispetto di tali limiti d'età comporterà la perdita della gara.

1.1.1.       Campi di gioco

La manifestazione si svolgerà nel periodo dal 30 marzo al 28 maggio 2000 sui campi messi a disposizione delle Società:

 

·     Indicati dai Comitati Provinciali e Locali per la fase eliminatoria

·     Stabiliti dal C.R.P.V.A. per la fase finale.

1.1.1.       Composizione delle Rappresentative

Le Rappresentative devono essere composte da un numero massimo di 18 giocatori. Tali giocatori devono essere tesserati per le Società appartenenti al Settore Giovanile e Scolastico ed alla Lega Nazionale Dilettanti con la limitazione di cui appresso:

 

Non possono far parte della rappresentativa più di tre tesserati per la stessa Società .

1.1.1.       Elenco dei Calciatori Selezionati

L'elenco dei giocatori selezionati da ciascuna Rappresentativa dovrà essere comunicata entro 10 giorni prima dell'inizio della manifestazione alla Segreteria del C.R.P.V.A.

Tale elenco dovrà essere successivamente pubblicato sui Comunicati Ufficiali dei singoli Comitati Provinciali e Locali.

L'elenco dovrà comprendere:

 

·     I nominativi dei giocatori

·     I dati anagrafici

·     Le Società di appartenenza

 

Ogni giocatore dovrà essere munito di fotocopia del certificato medico di idoneità allo svolgimento dell'attività agonistica rilasciato dalla Società di appartenenza.

1.1.1.       Identificazione dei Giocatori

Possono partecipare alla manifestazione esclusivamente i giocatori segnalati nell'elenco consegnato alla Segreteria del C.R.P.V.A.

L'identificazione dei giocatori avviene secondo le modalità previste dalle Norme Federali (art. 71 delle N.O.I.F.).

1.1.1.       Responsabilità

I Presidenti dei Comitati  Provinciali e Locali sono ritenuti responsabili della posizione dei calciatori e del rispetto delle Norme della Manifestazione.

Inoltre ogni Rappresentativa deve nominare due rappresentanti.

I suddetti formeranno il Comitato Esecutivo che provvederà a risolvere qualsiasi problematico attinente al Torneo.

La Rappresentativa ospitante dovrà garantire la presenza di un medico.

1.1.1.       Calendario e modalità della manifestazione

La manifestazione si articolerà secondo le seguenti fasi:

 

a) FASE ELIMINATORIA

Le Rappresentative sono suddivise in due gironi da 5 e 6 squadre ciascuno

Date della Fase Eliminatoria: 30 marzo -6 - 13 - 20 - aprile - 4 maggio

 

Composizione dei Gironi

 

Girone A      Comitato Provinciale di Aosta

      Comitato Provinciale di Biella

      Comitato Locale di Ivrea

      Comitato Provinciale di Novara

      Comitato Provinciale Verbano - Cusio - Ossola

 

Girone B      Comitato Provinciale di Alessandria

      Comitato Provinciale di Asti

      Comitato Provinciale di Cuneo

      Comitato Locale di Pinerolo

      Comitato Provinciale di Torino

      Comitato Provinciale di Vercelli

 

Le Rappresentative si incontreranno fra di loro con sistema all'italiana e con gare di sola andata secondo il seguente calendario; le prime due classificate passeranno alla fase successiva.

 

   Giovedì 30 marzo

Girone A      Girone B

Biella - Aosta      Alessandria - Asti

Ivrea – Novara      Cuneo - Pinerolo

Riposa: V.C.O.      Vercelli - Torino

 

   Giovedì 6 aprile

Girone A      Girone B

V.C.O. - Biella      Asti - Cuneo

Aosta - Ivrea      Pinerolo - Torino

Riposa: Novara      Vercelli - Alessandria

 

   Giovedì 13 aprile

Girone A      Girone B

Biella - Ivrea      Torino - Asti

Novara - V. C. O.      Alessandria - Cuneo

Riposa: Aosta      Pinerolo - Vercelli

 

   Giovedì 20 aprile

Girone A      Girone B

Aosta - Novara      Alessandria - Pinerolo

Ivrea - V.C.O.      Cuneo - Torino

Riposa: Biella      Asti - Vercelli

 

   Giovedì 4 maggio

Girone A      Girone B

Novara – Biella      Pinerolo - Asti

V.C.O. - Aosta      Torino - Alessandria

Riposa: Ivrea      Vercelli - Cuneo

 

La classifica sarà determinata nel modo seguente:

·     3 punti per le gare vinte

·     1 punto per le gare pareggiate

·     0 punti per le gare perse

 

Per determinare la Rappresentativa vincente dei gironi, in caso di parità di classifica al termine della  fase eliminatoria, si terrà conto nell'ordine:

 

·     della differenza reti

·     del maggior numero di reti segnate

·     del maggior numero di reti segnate negli scontri diretti

·     sorteggio (da effettuarsi presso la sede del C.R.P.V.A.)

 

b) FASE FINALE

Le date stabilite sono le seguenti:

·     gare di semifinali sabato 27 maggio 2000

 

Accoppiamenti:

Vincente Girone A - 2° classificata Girone B

Vincente Girone B - 2° classificata Girone A

 

Le vincenti disputeranno la gara fra il primo ed il secondo posto, le perdenti disputeranno la gara per il terzo e quarto posto.

 

·     gare di finale domenica 28 maggio 2000

 

Le gare di semifinale e di finale verranno disputate in un'unica gara, da effettuarsi in un campo che verrà stabilito dal C.R.P.V.A.

In caso di parità di punteggio, al termine dei tempi regolamentari, verranno battuti i calci di rigore secondo le modalità stabilite dalle vigenti Norme Federali.

1.1.1.       Modalità tecniche

Le gare della Manifestazione avranno la seguente durata:

 

Allievi:   2 tempi di quaranta minuti ciascuno

Giovanissimi:   2 tempi di trenta minuti ciascuno

1.1.1.       Sostituzione giocatori

E' consentita la sostituzione di cinque giocatori, indipendentemente dal ruolo, in ogni momento della gara.

1.1.1.       Cambio della maglia

Le Rappresentative dovranno comunicare i propri colori sociali; nel caso in cui il colore delle maglie delle due Rappresentative possa confondersi, deve provvedere al cambio la Rappresentativa prima nominata in calendario.

1.1.1.       Arbitri

Gli Arbitri e gli Assistenti dell'arbitro verranno designati dal Comitato Regionale Arbitrale.

1.1.1.       Disciplina della Manifestazione

Il potere disciplinare è esercitato dall'organo disciplinare Regionale.

Dato il carattere a rapido svolgimento della Manifestazione, le decisioni assunte sono inappellabili. L'eventuale espulsione del calciatore nel corso di una qualsiasi gara comporta la squalifica automatica per la gara successiva fatti salvi gli eventuali inasprimenti della sanzione da parte dell'organo disciplinare.

I calciatori che incorrono in due ammonizioni anche di diversa indole sono automaticamente squalificati per una gara.

1.1.1.       Rinvio a Norme Regolamentari

Per tutto quanto non previsto nel presente Regolamento, valgono le disposizioni dei Regolamenti Federali, in quanto compatibili e quelle che il Comitato Regionale può eventualmente adottare, anche in via di urgenza, per salvaguardare la regolarità della Manifestazione.

4.       RISULTTATI GARE
(Omessi nel Comunicato precedente)

5.       RECUPERI GARE

6.       RISULTATI GARE

 

 

 DI SABATO 12 E DOMENICA 13 FEBBRAIO 2000

 

 

 

 

 

 

 

7.       GIUSTIZIA SPORTIVA

7.1.          Decisioni del Giudice Sportivo

Il Giudice Sportivo sig. Pier Luigi Migliorini, ha adottato i provvedimenti disciplinari, che di seguito integralmente si riportano, in base alle risultanze degli Atti Ufficiali.

7.1.1.              Campionato Regionale di Seconda Categoria

 

7.1.2.              Campionato Provinciale di Terza Categoria

 

7.1.3.              Campionato Provinciale Juniores

 

7.1.4.              Torneo Amatori

 

7.1.5.              Campionato Provinciale Allievi

 

7.1.6.              Campionato Provinciale Giovanissimi

 

7.1.7.              Torneo Esordienti

7.1.8.              Torneo Pulcini

7.1.9.              Torneo San Biagio

GARA ARTEMA – PIZZERIA LA PERLA DEL 2/7/2001 disputata a BIELLA

Con fax in data 3/7/2001 delle ore 14:58, la Società ARTEMA ha fatto pervenire ricorso circa la regolarità della gara in epigrafe.

Il regolamento del Torneo, all’art. 15, prevede che gli eventuali ricorsi debbano essere proposti entro e non oltre un’ora dal termine della gara e gravati dalla relativa tassa.

Il ricorso della Società ARTEMA deve quindi essere dichiarato inammissibile, in quanto pervenuto oltre i termini previsti.

7.1.10.         Torneo Notturno

GARA BAR CHARLIE BROWN – BAR PIAZZA GRANDE DEL 25/6/2001 disputata a GATTINARA
A CARICO DI DIRIGENTI

Inibizione a svolgere ogni attività ai sensi dell’art. 9/e del C.G.S. fino al 20/7/2001 al Signor VIVIAN Vittorio, Società BAR PIAZZA GRANDE, allontanato dal campo per offese nei confronti dell’arbitro.

Il Giudice Sportivo

Pier Luigi Migliorini

1.1.          GIUSTIZIA SPORTIVA

1.1.          Decisioni del Giudice Sportivo

1.1.          Il Giudice Sportivo sig. Pier Luigi Migliorini, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., sig. Giancarlo Frassa, ha adottato i provvedimenti disciplinari, che di seguito integralmente si riportano, in base alle risultanze degli Atti Ufficiali.

1.1.          Campionato Regionale di Seconda Categoria

1.1.          GARE DEL 13/2/2000

1.1.          A CARICO DI ASSISTENTI ARBITRALI DI PARTE

1.1.          Inibizione a svolgere ogni attività ai sensi dell’art. 9/e del C.G.S. fino al 1/3/2000 al Signor VARACALLI Massimiliano, Società POLLONE, allontanato dal campo per condotta non regolamentare ed insulti all’arbitro.

1.1.          A CARICO DI CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO

1.1.          Squalifica per due gare effettive

1.1.          CRESPAN Mauro  Viglianese

1.1.          Squalifica per una gara effettiva

1.1.          RONCHETTI Fabio  Gaglianico

1.1.          A CARICO DI CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

1.1.          Squalifica per una gara effettiva per recidività in ammonizione (8a infrazione)

1.1.          GIARDINO Gabriele  Stella Alpina

1.1.          CASALEGNO Vittorio  Libertas

1.1.          Squalifica per una gara effettiva per recidività in ammonizione (4a infrazione)

1.1.          BROCCHINI Alessandro  Sandigliano

1.1.          CUFFOLO Mirko  Libertas

1.1.          MOIRANO Filippo  Viglianese

1.1.          RACO Stefano  Viglianese

1.1.          GAMBARO Gianni  Pollone

1.1.          AMMONIZIONE CON DIFFIDA (3a INFRAZIONE)

1.1.          CANEPARO Roberto  Gaglianico

1.1.          MOSCHETTA Fabio  Stella Alpina

1.1.          FILA Riccardo  Parlamento

1.1.          POLI Gian Piero  Viglianese

1.1.          GROSSO Matteo  Pollone

1.1.          Campionato Provinciale di Terza Categoria

1.1.          GARE DEL 6/2/2000

1.1.          A CARICO DI CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO

1.1.          Squalifica per una gara effettiva

1.1.          MARANGON Massimo  Serravalle TFC

1.1.          MANFREDO Gualtiero  Borriana

1.1.          FIORAVANTI Emanuele  Borriana

1.1.          A CARICO DI CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

1.1.          Squalifica per una gara effettiva per recidività in ammonizione (4a infrazione)

1.1.          BELLI Raffaele  Benna

1.1.          ROSSO Gian Carlo  Candelo

1.1.          GARE DEL 13/2/2000

1.1.          A CARICO DI CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO

1.1.          Squalifica per due gare effettive

1.1.          SERRAU Roberto  Ponderano CMV

1.1.          ZANONE Stefano  Masserano

1.1.          POZZATO Gabriele  Massazza

1.1.          Squalifica per una gara effettiva

1.1.          A CARICO DI CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

1.1.          Squalifica per una gara effettiva per recidività in ammonizione (4a infrazione)

1.1.          TAVERNA Matteo  Portula

1.1.          PLATINETTI Giordano  Pro Riva

1.1.          PELOSI Fabrizio  Quaregna

1.1.          LANGHI Michele  Quaronese

1.1.          AMMONIZIONE CON DIFFIDA (7a INFRAZIONE)

1.1.          GILA Francesco  Portula

1.1.          BOZIO BRALINO Luca  Pro Roasio

1.1.          CRAPPA Gabriele  Quaregna

1.1.          PUTZOLU Ivan  Masserano

1.1.          FIORAVANTI Emanuele  Borriana

1.1.          AMMONIZIONE CON DIFFIDA (3a INFRAZIONE)

1.1.          CASSE Alberto  Pro Riva

1.1.          MANZO Bruno  Pro Roasio

1.1.          CAIRATI Massimo  Quaregna

1.1.          FOSCALE Andrea  Ponderano CMV

1.1.          VERZA Filippo  Masserano

1.1.          ANCHISI Alessandro  Quaronese

1.1.          Campionato Provinciale Juniores

1.1.          GARE DEL 6/2/2000

1.1.          A CARICO DI SOCIETA’

1.1.          Ammende

1.1.          Lit. 50.000     alla Società VALSESSERA, per ritardata presentazione in  campo.

1.1.          A CARICO DI MASSAGGIATORI

1.1.          Inibizione a svolgere ogni attività ai sensi dell’art. 9/e del C.G.S. fino al 16/2/2000 al Signor SALMISTRARO Ettore, Società PARLAMENTO, allontanato dal campo per condotta non regolamentare.

1.1.          A CARICO DI ALLENATORI

1.1.          Squalifica fino al 1/3/2000 al sig. ZEGNA Roberto, Società FULGOR COSSILA, per gravi insulti all’arbitro a fine gara.

1.1.          A CARICO DI CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO

1.1.          Squalifica per tre gare effettive

1.1.          CURCIO Patrik  Valmos  espulso dal campo per insulti     all’arbitro, nel rientrare negli spogliatoi     distruggeva con un calcio un bidone e     successivamente colpiva con calci la     porta dello spogliatoio. Si pongono a     carico della Società VALMOS gli     eventuali danni causati dal giocatore     alla Società ospitante.

1.1.          Squalifica per due gare effettive

1.1.          CHIARATI Maurizio  Fulgor Cossila

1.1.          Squalifica per una gara effettiva

1.1.          BOGGIO Florio  Spolina

1.1.          A CARICO DI CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

1.1.          Squalifica per una gara effettiva

1.1.          TRUPIANO Salvatore  Chiavazzese PAV  al termine della gara proferiva     apprezzamenti ironici ed offensivi nei     confronti dell’arbitro.

1.1.          Squalifica per una gara effettiva per recidività in ammonizione (4a infrazione)

1.1.          CESALE ROS Gian Piero  Occhieppese

1.1.          AMMONIZIONE CON DIFFIDA (3a INFRAZIONE)

1.1.          STEFANI Michele  Pollone

1.1.          Torneo Amatori

1.1.          GARE DEL 6/2/2000

1.1.          A CARICO DI SOCIETA’

1.1.          Ammende

1.1.          Lit. 50.000     alla Società VALSESSERA, per ritardata presentazione in  campo.

1.1.          A CARICO DI MASSAGGIATORI

1.1.          Inibizione a svolgere ogni attività ai sensi dell’art. 9/e del C.G.S. fino al 16/2/2000 al Signor SALMISTRARO Ettore, Società PARLAMENTO, allontanato dal campo per condotta non regolamentare.

1.1.          A CARICO DI ALLENATORI

1.1.          Squalifica fino al 1/3/2000 al sig. ZEGNA Roberto, Società FULGOR COSSILA, per gravi insulti all’arbitro a fine gara.

1.1.          A CARICO DI CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO

1.1.          Squalifica per tre gare effettive

1.1.          CURCIO Patrik  Valmos  espulso dal campo per insulti     all’arbitro, nel rientrare negli spogliatoi     distruggeva con un calcio un bidone e     successivamente colpiva con calci la     porta dello spogliatoio. Si pongono a     carico della Società VALMOS gli     eventuali danni causati dal giocatore     alla Società ospitante.

1.1.          Squalifica per due gare effettive

1.1.          CHIARATI Maurizio  Fulgor Cossila

1.1.          Squalifica per una gara effettiva

1.1.          BOGGIO Florio  Spolina

1.1.          A CARICO DI CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

1.1.          Squalifica per una gara effettiva

1.1.          TRUPIANO Salvatore  Chiavazzese PAV  al termine della gara proferiva     apprezzamenti ironici ed offensivi nei     confronti dell’arbitro.

1.1.          Squalifica per una gara effettiva per recidività in ammonizione (4a infrazione)

1.1.          CESALE ROS Gian Piero  Occhieppese

1.1.          AMMONIZIONE CON DIFFIDA (3a INFRAZIONE)

1.1.          STEFANI Michele  Pollone

1.1.          Campionato Provinciale Allievi

1.1.          GARE DEL 6/2/2000

1.1.          A CARICO DI SOCIETA’

1.1.          Ammende

1.1.          Lit. 50.000     alla Società VALSESSERA, per ritardata presentazione in  campo.

1.1.          A CARICO DI MASSAGGIATORI

1.1.          Inibizione a svolgere ogni attività ai sensi dell’art. 9/e del C.G.S. fino al 16/2/2000 al Signor SALMISTRARO Ettore, Società PARLAMENTO, allontanato dal campo per condotta non regolamentare.

1.1.          A CARICO DI ALLENATORI

1.1.          Squalifica fino al 1/3/2000 al sig. ZEGNA Roberto, Società FULGOR COSSILA, per gravi insulti all’arbitro a fine gara.

1.1.          A CARICO DI CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO

1.1.          Squalifica per tre gare effettive

1.1.          CURCIO Patrik  Valmos  espulso dal campo per insulti     all’arbitro, nel rientrare negli spogliatoi     distruggeva con un calcio un bidone e     successivamente colpiva con calci la     porta dello spogliatoio. Si pongono a     carico della Società VALMOS gli     eventuali danni causati dal giocatore     alla Società ospitante.

1.1.          Squalifica per due gare effettive

1.1.          CHIARATI Maurizio  Fulgor Cossila

1.1.          Squalifica per una gara effettiva

1.1.          BOGGIO Florio  Spolina

1.1.          A CARICO DI CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

1.1.          Squalifica per una gara effettiva

1.1.          TRUPIANO Salvatore  Chiavazzese PAV  al termine della gara proferiva     apprezzamenti ironici ed offensivi nei     confronti dell’arbitro.

1.1.          Squalifica per una gara effettiva per recidività in ammonizione (4a infrazione)

1.1.          CESALE ROS Gian Piero  Occhieppese

1.1.          AMMONIZIONE CON DIFFIDA (3a INFRAZIONE)

1.1.          STEFANI Michele  Pollone

1.1.          Campionato Provinciale Giovanissimi

1.1.          GARE DEL 6/2/2000

1.1.          A CARICO DI SOCIETA’

1.1.          Ammende

1.1.          Lit. 50.000     alla Società VALSESSERA, per ritardata presentazione in  campo.

1.1.          A CARICO DI MASSAGGIATORI

1.1.          Inibizione a svolgere ogni attività ai sensi dell’art. 9/e del C.G.S. fino al 16/2/2000 al Signor SALMISTRARO Ettore, Società PARLAMENTO, allontanato dal campo per condotta non regolamentare.

1.1.          A CARICO DI ALLENATORI

1.1.          Squalifica fino al 1/3/2000 al sig. ZEGNA Roberto, Società FULGOR COSSILA, per gravi insulti all’arbitro a fine gara.

1.1.          A CARICO DI CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO

1.1.          Squalifica per tre gare effettive

1.1.          CURCIO Patrik  Valmos  espulso dal campo per insulti     all’arbitro, nel rientrare negli spogliatoi     distruggeva con un calcio un bidone e     successivamente colpiva con calci la     porta dello spogliatoio. Si pongono a     carico della Società VALMOS gli     eventuali danni causati dal giocatore     alla Società ospitante.

1.1.          Squalifica per due gare effettive

1.1.          CHIARATI Maurizio  Fulgor Cossila

1.1.          Squalifica per una gara effettiva

1.1.          BOGGIO Florio  Spolina

1.1.          A CARICO DI CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

1.1.          Squalifica per una gara effettiva

1.1.          TRUPIANO Salvatore  Chiavazzese PAV  al termine della gara proferiva     apprezzamenti ironici ed offensivi nei     confronti dell’arbitro.

1.1.          Squalifica per una gara effettiva per recidività in ammonizione (4a infrazione)

1.1.          CESALE ROS Gian Piero  Occhieppese

1.1.          AMMONIZIONE CON DIFFIDA (3a INFRAZIONE)

1.1.          STEFANI Michele  Pollone

1.1.          Torneo Esordienti

1.1.          Torneo Pulcini a Nove Giocatori

1.1.          Torneo Pulcini

1.1.          Il Giudice Sportivo

1.1.          Pier Luigi Migliorini

7.2.          Delibere della Commissione Disciplinare

 

1.1.           

7.3.          Decisioni della Commissione TesseramentiTesseramenti

1.        

1.       Decisioni della Commissione Tesseramenti

1.        

1.       ERRATA CORRIGE

8.       ERRATA CORRIGE

 

 

Le ammende di cui al presente Comunicato Ufficiale dovranno essere versate entro il marzo 2000 nel seguente modo:

1.Gare di L.N.D.: presso Comitato Regionale L.N.D., via A. Volta, 3 – 10121 Torino

1.Gare Settore Giovanile: presso Comitato Regionale S.G.S., via A. Volta, 9 – 10121 Torino

 

 

 

                        Il Segretario                                                                            Il Presidente

                  GIANMARCO SOLA                                                                GINALDO BARUFFA

 

Pubblicato in Biella e affisso all’albo della Sede il giorno 5 luglio 20002001.