risultati in tempo reale i comunicati della FIGC link utili

"Carraro nuovo Presidente della F.I.G.C. - Mazzini è Vice Presidente"

Finalmente la F.I.G.C. ha un nuovo presidente che conclude oltre un anno di commissariamento della più importante Federazione sportiva italiana.
Franco Carraro, padovano di 62 anni, è il nuovo presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio, eletto con una percentuale di consensi pari al 91,75%. Suoi vice presidenti saranno Giancarlo Abete ed Innocenzo Mazzini.

"Siamo molto soddisfatti - ha commentato il presidente del Comitato regionale Settore Giovanile e Scolastico Piemonte e Valle d'Aosta, Giorgio Bergesio - che finalmente sia stato raggiunto l'accordo e possiamo avere nuovamente un presidente con il quale riprendere un cammino che in questo anno di commissariamento è andato avanti a passo ridotto. Ma la nostra maggiore soddisfazione è nel vedere Innocenzo Mazzini, presidente del Settore Giovanile e Scolastico, ricoprire la carica di vice presidente.

La Lega Dilettanti ha votato in modo compatto per Mazzini che ha ricevuto un buon numero di consensi anche dalla Serie A e B. Sappiamo quale sia la sua serietà nel ricoprire incarichi di spicco e siamo certi che con lui si potrà lavorare al meglio.

Come garanzia di sicurezza viene data dalla fama di Carraro, già presidente della Federazione nel 1976 e commissario nel 1986".
E proprio Mazzini, prima della votazione, aveva chiesto "più impegno per i giovani: Manchester, Barcellona e Real Madrid vanno meglio anche finanziariamente perché investono nei vivai. In Italia i dirigenti hanno in mano un milione di bambini e molti lasciano per la loro insipienza". Parole chiare che sottolineano l'attaccamento di Innocenzo Mazzini all'attività del settore Giovanile e Scolastico, cui manterrà un occhio di riguardo.

Il primo consiglio federale si è svolto subito dopo le elezioni, giusto il tempo per dare appuntamento alla prima riunione vera in programma il 18 gennaio. Ma prima Carraro ed il suo nuovo direttivo dovranno affrontare l'elezione del presidente della Lega A e B prevista per il 15 gennaio: una gatta da pelare non facile!

"Siamo molto fiduciosi - ha concluso Giorgio Bergesio - per il futuro del nostro calcio, non solo a livello di grandi club ma, soprattutto, per quanto riguarda noi della base. Il programma di Carraro e del nuovo direttivo è chiaro sin dall'inizio e sono convinto che i due vice presidenti Abete e Mazzini sapranno vigilare al meglio sull'operato del governo calcistico italiano".

Informazioni: 011/5622346